W3C SITE VERSION
Confederazione Svizzera - UFSPO Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero
Rapporti annuali
spaziatore
spaziatore

Resoconto 2016

 

Nel 2016 il Centro sportivo nazionale della gioventù di Tenero (CST) presenta risultati in linea con gli anni precedenti. Questi i dati più significativi:

−      1’032 corsi (+7.1% rispetto al 2015) con 34’580 partecipanti (+1.4%). Il CST non è stato in grado di accogliere 134 richieste di corso.

−      142’261 pernottamenti (-1.9%).

−      355’539 pasti serviti (-2.7%)

−      435’980 utilizzatori quotidiani (−2.8%).

 

Da sottolineare il trend continuo di crescita dei partecipanti con alloggio che nel periodo 2003 – 2016 presenta un aumento del 33.9%.

Da notare che nel 2016 non si è svolto un grande evento sportivo che l’anno precedente ha riunito al CST oltre 3'000 partecipanti provocando una forte oscillazione dei dati.

 

Gli ospiti del CST sono alloggiati negli ostelli (39.2%) e al campeggio (60.8%). Il pernottamento in campeggio rappresenta un’offerta di alloggio molto apprezzata dalla clientela per i suoi aspetti educativi e sociali.

 

Le finanze

Il CST è tenuto a ottimizzare costantemente la propria gestione finanziaria. A fronte della continua crescita dell'occupazione – da notare che i prezzi non sono fissati a copertura dei costi –, dell’assunzione di nuovi compiti e dell’ampliamento della logistica – nuovo campeggio nel 2013 e nuovi campi Neggia nel 2016 –, è stato possibile contenere il deficit di esercizio a circa 5.3 milioni di franchi. Nel 2016 si registrano 13 milioni di franchi di uscite e 7.6 milioni di entrate.

A queste entrate/uscite si aggiungono circa 12 milioni di altri costi come affitto e ammortamenti, ciò che corrisponde a un grado di copertura del 30%.

 

Sportech 2016

Dal 12 al 15 gennaio 2016 si è svolta al CST la sesta edizione di Sportech. Le giornate della scienza e della tecnologia applicate allo sport hanno fatto segnare numeri da record: 39 laboratori, oltre 3'000 partecipanti, 170 classi tra le quali 10 provenienti dal Nord delle Alpi.

Organizzata dal CST in collaborazione con l'Accademia svizzera delle scienze tecniche, il DECS, la SUPSI, l’Ente Ospedaliero e con il sostegno di Swisslos, la manifestazione ha proposto anche un ciclo di conferenze serali aperte al pubblico. Iniziata con un incontro con lo scrittore Marco Malvaldi, la settimana è proseguita con personaggi illustri come Francesco Guarnieri (La formula E), Claudio Marcello Costa (La mia clinica mobile), Grégoire Millet (L’allenamento in quota) e Andrea Salvadé (Tecnologie nello sport d’alto livello). Il ricco programma serale si è concluso con una riflessione sulle sfide della lotta al doping, proposta dal direttore del Laboratorio svizzero di analisi del doping, Martial Saugy, che ha sottolineato l’importanza della tecnologia per tracciare nel tempo i parametri biologici degli atleti.

 

Campo preolimpico

Nella seconda metà di luglio il CST si è tinto nei colori carioca. Prima di volare a Rio quattro federazioni hanno svolto il loro campo preolimpico sulle rive del Lago Maggiore. Una sessantina di atleti dei quadri olimpici degli sport acquatici (nuoto e nuoto sincronizzato), atletica leggera, scherma e tiro con l’arco hanno apprezzato la qualità delle infrastrutture e delle prestazioni, il clima, l’accoglienza calorosa. Anche in questo frangente il CST ha dimostrato di essere la meta ideale per soggiorni di allenamento di sportivi di alto livello. 

 

1° agosto con il consigliere federale Guy Parmelin

Il capo del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) Guy Parmelin ha visitato il CST in occasione della Festa nazionale del 1° agosto.

Davanti a più di 600 giovani ospiti al Centro, e in presenza di numerose autorità, nella sua allocuzione il consigliere federale ha messo l’accento sulla libertà di cui gode il paese, libertà che è il collante dell’identità svizzera e fonte di equilibrio.

In seguito, il capo del DDPS ha incontrato i gruppi ospiti al CST in rappresentanza delle diverse regioni della Svizzera. Il consigliere federale si è intrattenuto con molti giovani che hanno testimoniato la loro motivazione e passione per lo sport. La lunga passeggiata ha permesso a Guy Parmelin di scoprire i numerosi impianti presenti sul sedime del CST e di aggiornarsi sulle prossime tappe di ampliamento.

 

Nuove infrastrutture

Nel 2016 sono entrati in funzione i nuovi campi Neggia e sono stati consegnati i nuovi spogliatoi delle piscine. Inoltre sono stati rifatte le pareti di arrampicata Basodino e Naviglio. A fine anno sono iniziati i lavori di rifacimento della pavimentazione della palestra Gottardo.

 

Bixio Caprara

Dir. CST

Gennaio 2017

spaziatore

© CST – Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero – Contact – CreditsRegular versionW3C versionPrint version – Last page update: 09.03.2017

Ufficio federale dello sport UFSPO – 2532 Macolin