W3C SITE VERSION
Confederazione Svizzera - UFSPO Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero
Scuola Sedrun
spaziatore
spaziatore

«Italiano subito» è una realtà a Tenero


Nel quadro della loro settimana di sport presso il CST i bambini provenienti da Sedrun hanno avuto modo di conoscere la lingua del posto partecipando al corso «Italiano subito». Una nuova iniziativa che arricchisce l’offerta formativa del CST.


«Buongiorno, come ti chiami?», una domanda certamente accessibile se appena si ha un’infarinatura di italiano. Ma come viene recepita da giovani grigionesi le cui conoscenze della lingua di Dante si limitano a qualche espressione standard come «ciao», «pizza», «gelato»? In un caso del genere la soluzione è una sola … filare in classe per andare a scoprire sui banchi di scuola qual è la risposta da dare.

 

Parlare senza timori …

 

«Già nella prima lezione i ragazzi si sono mostrati entusiasti e hanno partecipato con il massimo interesse» sottolinea Livia Cairoli. «A 13 anni si è abbastanza sereni per poter iniziare a parlare senza timori», spiega, e forse proprio questo è il segreto, osare buttarsi nella discussione e veder cosa ne vien fuori. Lo scopo dell’iniziativa è di veicolare ai ragazzi nozioni che saranno loro utili durante la permanenza al centro. Pertanto i novanta minuti di lezione sono dedicati al tema specifico «Che cosa si fa al centro sportivo?». Le risposte arrivano senza farsi attendere troppo: «nuotare, giocare». La costruzione grammaticale è piuttosto farraginosa, ma poco importa, la soddisfazione di poter capire gli altri e di comunicare è palpabile. Le conoscenze acquisite aiutano i giovani ospiti a trovarsi a proprio agio nella pratica quotidiana, ordinando il pranzo, chiedendo informazioni, ecc.

 

… e imparare giocando

 

Le otto lezioni della settimana sono interattive; sulla base di filmati video o di esercizi orali si comunica nell’ambito di gruppi di piccole dimensioni. I ragazzi sono sempre occupati: piegano, tagliano, incollano, disegnano, alzano la mano e partecipano attivamente. Al termine della lezione si tratta poi di utilizzare quanto appreso. E all’improvviso al Bar Gottardo non si sente più la domanda «Sprechen Sie Deutsch?» ma sempre più spesso una richiesta tipo «Buongiorno Signora, un bicchiere d’acqua, per favore.» Obiettivo raggiunto. Alla fine della settimana il glossario annotato in un quadernetto blu funge da base per chi vuole continuare; per gli altri sarà un ricordo di un campo dedicato allo sport e alla lingua.
spaziatore

© CST – Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero – Contact – CreditsRegular versionW3C versionPrint version – Last page update: 23.03.2017

Ufficio federale dello sport UFSPO – 2532 Macolin