W3C SITE VERSION
Confederazione Svizzera - UFSPO Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero
Nina Bleiker
spaziatore
spaziatore

Nina Bleiker: «Con allenamenti di qualità le possibilità di successo aumentano»

 

Nina frequenta la prima classe per sportivi del Liceo di Locarno e ci racconta la vita al Campus del CST. Con un orario scolastico che tiene conto degli impegni sportivi, degli allenamenti giornalieri con i propri allenatori e di tanti altri servizi, tutto ruota attorno alle esigenze di Nina e dei suoi compagni.

 

Nina ha 15 anni e viene da Coira. È appassionata di golf, che pratica da sei anni. La giovane grigionese afferma di aver ereditato la fiamma dalla sua famiglia, nella quale sono in diversi a praticare il golf. Negli ultimi mesi Nina ha trascorso molto tempo lontano da Coira e dalla sua famiglia. Da settembre frequenta infatti la classe per sportivi al Liceo di Locarno e alloggia al CST. Una scelta che le ha permesso di non rinunciare al suo sport e di allenarsi e gareggiare senza compromettere gli studi.

 

Una classe molto unita

Questa classe particolare è nata nel settembre del 2014 su iniziativa del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport e in collaborazione con il CST. Ai giovani sportivi che la frequentano vengono offerte delle agevolazioni che facilitano l’abbinamento tra impegni scolastici e sportivi. La durata più lunga rispetto al tradizionale percorso formativo (5 anni invece di 4) permette un piano settimanale più leggero. Il numero di ore di lezione settimanali è inferiore e sono ripartite sull’arco della giornata in modo da rispondere alle esigenze sportive dei ragazzi. «Normalmente vado a scuola dalle ore 10.00 alle 14.00», ci conferma Nina. «Così facendo riesco a fare fitness al mattino e ad allenarmi nel pomeriggio». E quando si fanno i compiti? «I nostri docenti sanno che siamo sportivi con poco tempo libero a disposizione. Per questo motivo ce ne danno pochi e quelli che ricevo riesco a finirli al massimo in un’ora dopo cena». La classe di Nina è molto unita, sebbene gli studenti provengano da diverse parti della Svizzera. Si sostengono a vicenda sia sportivamente, incoraggiandosi prima delle gare, sia scolasticamente, studiando in gruppo.

 

Allenatori sul posto

Nina non è solo entusiasta di frequentare un liceo, ma anche di seguire allenamenti costanti e di qualità con l’Associazione Svizzera di golf (ASG). «Fino all’anno scorso mi allenavo al massimo due ore al giorno dopo la scuola, chiaramente ero stanca a causa dello studio e la concentrazione veniva spesso a mancare». Con questo speciale tipo di percorso formativo le ore a disposizione per gli allenamenti sono di più e i giovani sono sempre seguiti dai loro allenatori. «A Coira vedevo il mio allenatore solo una volta a settimana mentre qui a Tenero non sono mai sola. Ogni giorno ricevo consigli per migliorarmi e giocare al massimo. Persino durante le ore in palestra sono seguita da un’allenatrice specializzata nell fitness». La qualità della formazione sportiva si ripercuote positivamente sui risultati. «In pochi mesi sono già migliorata parecchio e ho la possibilità di partecipare a un numero maggiore di gare, anche di lunga durata. Le possibilità di avere successo aumentano».

 

Una scelta da consigliare

È stato il suo club di golf ad aver segnalato a Nina l’importante opportunità offerta dal CST con il Liceo di Locarno. Valutata l’offerta con la famiglia, ha subito optato per questo vantaggioso percorso formativo. «Sono molto contenta della mia scelta e la consiglierei ai giovani sportivi che, come me, si ritrovano a voler proseguire sia la carriera sportiva sia il percorso formativo. Alla giovane grigionese non pesa troppo essere lontana dalla famiglia, perché nei fine settimana fa ritorno a casa. In settimana Nina alloggia in una casa per sportivi situata a pochi passi dal CST, una soluzione che le consente di raggiungere i campi d’allenamento in poco tempo. Per gli spostamenti casa-scuola il CST organizza un servizio di bus speciale per questi ragazzi e ragazze.

 

«Sogno un futuro nel golf»

Nina crede molto in questo percorso e si impegna a fondo sia a scuola sia sul green. Tuttavia è consapevole che, per diversi motivi, il suo futuro potrebbe non essere una carriera sportiva ad alto livello. «Studiare è molto importante perché non sai mai quello che ti riserva il futuro. So di aver fatto la scelta giusta perché posso continuare a giocare a golf e nel contempo ottenere la maturità liceale, un diploma che mi permetterà di scegliere fra molti percorsi professionali. Il mio sogno tuttavia è quello di rimanere nel campo dello sport».

 

Intervista: Cinzia Pedretti

Foto: Ralph Heksch

spaziatore

© CST – Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero – Contact – CreditsRegular versionW3C versionPrint version – Last page update: 30.05.2016

Ufficio federale dello sport UFSPO – 2532 Macolin