print preview

Rapporti annuali

impianti
Foto: CST/Massimo Pedrazzini

Nel 2019 il Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero (CST) ha conseguito ottimi risultati. Questi i dati più significativi:

−     1’164 corsi (+4.9% rispetto al 2018) con 40’282 partecipanti (+6.7%). Il CST         non è stato in grado di accogliere 102 richieste di corso.
−     149’931 pernottamenti (+1.8 %).
−     367’006 pasti serviti (+2.0%).
−     432’784 utilizzatori quotidiani (+4.5%).

Da sottolineare il trend continuo di crescita dei partecipanti con alloggio che nel periodo 2000 – 2019 presenta un aumento dell’96.5%. Ulteriori dati così come i rispettivi grafici sono disponibili nel documento "Rapporto 2019" da scaricare sulla colonna di destra.

Il CST continua a caratterizzarsi per la propria attività a favore della promozione dello sport giovanile svizzero. Oltre l’80% degli ospiti sono giovani che partecipano a campi polisportivi di scuole o a campi di allenamento di società e associazioni sportive provenienti da tutta la Svizzera. L’incontro di giovani delle quattro regioni linguistiche svizzere e la pratica di oltre una cinquantina di discipline sportive inserite nel programma di Gioventù+Sport è una caratteristica centrale del CST. Nel contesto dello sport di base lo scopo principale è motivare i giovani alla pratica regolare di un’attività sportiva. All’interno del segmento sport giovanile vi sono anche coloro che praticano lo sport con ambizioni più elevate nel contesto dello sport di prestazione. Inoltre capita piuttosto spesso incontrare anche sportivi di alto livello che scelgono il CST per la propria preparazione.
Gli ospiti del CST sono alloggiati negli ostelli (38.4%) e al campeggio (61.6%). Il pernottamento in campeggio rappresenta un’offerta di alloggio molto apprezzata dalla clientela per i suoi aspetti educativi e sociali oltre che essere finanziariamente conveniente. L’occupazione da parte dei corsi con alloggio presenta una forte stagionalità: è molto alta da aprile a ottobre (grado di occupazione degli ostelli: 71.8%; campeggio: 76.6%) mentre è ridotta in inverno in cui l’offerta si riduce ai 270 posti letto degli ostelli (grado di occupazione: 38.8%). Esiste un potenziale di ulteriore crescita quantitativa in particolare nei mesi invernali e nei fine settimana.
Parecchie federazioni sportive nazionali sono presenti stabilmente al CST con proprie strutture di formazione dello sport di prestazione o svolgono regolari campi di allenamento. In particolare, si tratta di Swiss Aquatics (con i quadri di nuoto, nuoto artistico, tuffi e pallanuoto), Swiss Athletics, Swiss Ski, Swiss Archery, Federazione svizzera di ginnastica, Swiss Cycling, Swiss Triathlon.  

Le finanze
Il CST è tenuto a ottimizzare costantemente la propria gestione finanziaria. A fronte della continua crescita dell'occupazione – da notare che i prezzi non sono fissati a copertura dei costi –, dell’assunzione di nuovi compiti, fra cui la direzione operativa del centro di Andermatt e l’ampliamento della logistica, la gestione si deve orientare alla ricerca di nuove soluzioni. Nel 2019 si registrano 14.5 milioni di franchi di uscite e 8.4 milioni di entrate. A queste entrate/uscite si aggiungono circa 12 milioni di altri costi come affitto e ammortamenti, ciò che corrisponde a un grado di copertura del 31%.

Eventi sportivi
Nel 2019 il CST ha ospitato numerose manifestazioni sportive agonistiche, come i Campionati svizzeri di sport universitari, i Campionati svizzeri junior di tuffi, i Campionati svizzeri di nuoto nella distanza dei 5 km e i Campionati svizzeri di twirling. Anche quest’anno si sono tenute due edizioni del campo “Tutti i talenti a Tenero”. Alla cerimonia di inaugurazione dell’edizione di settembre la torcia è stata accesa con la fiamma olimpica proveniente direttamente da Atene. La fiamma, che era stata in Svizzera l'ultima volta in occasione dei Giochi olimpici di Sankt Moritz, ha iniziato a Tenero un giro che l’ha condotta a visitare ogni cantone e che è terminata nel gennaio del 2020 a Losanna con l’apertura dei Giochi olimpici giovanili invernali.

Centro di Andermatt
Ad Andermatt e a Realp, il CST assume la gestione della logistica per lo svolgimento dei corsi di formazione negli sport sulla neve dell’UFSPO. Inoltre dal 2018 ha ripreso i compiti dell’organizzazione dell’esercito “Armee Sportstützpunkt Andermatt – ASSA”, mettendo a disposizione le condizioni ideali per lo svolgimento di campi di allenamento di federazioni sportive nazionali, in particolare Swiss Ski per il biathlon e Swiss Sliding per il bob. Nel 2019 le infrastrutture di Andermatt hanno permesso di ospitare eventi sportivi di una certa rilevanza quali le decime giornate nordiche di Swiss Ski e il Bike Festival di Swiss Cycling. Nel corso dell’anno è stato ricostruito l’impianto di biathlon a Realp seriamente danneggiato da una slavina.

Sportech
Provare applicazioni tecnologiche usando il proprio corpo in movimento e coinvolgendo tutti i sensi. Nella settima edizione di Sportech che si è svolta al CST dal 22 al 25 gennaio, 3200 allievi provenienti da tutta la Svizzera hanno sperimentato dispositivi di ultima generazione e scoperto il valore aggiunto della tecnologia nella pratica sportiva. Per la prima volta Sportech è stato organizzato congiuntamente dalla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana e dal CST. Nei 43 laboratori di Sportech gli allievi e i loro docenti si sono messi in gioco in prima persona. Hanno provato sistemi di assistenza come carrozzine e protesi ideate per agevolare la mobilità di persone diversamente abili, misurato le prestazioni del cuore e dei polmoni pedalando su cyclette e correndo su tapis roulant, calcolato le forze messe in campo a livello tridimensionale nell’esecuzione di movimenti complessi, applicato la tecnica del GPS nella corsa d’orientamento, testato caschi che li hanno proiettati nella realtà virtuale, sperimentato la giocoleria, imparato a usare il taping e ad allenarsi usando le luci.
Sportech è nato con l’intento di promuovere l’interesse dei giovani per la cultura tecnica. In una nazione come la Svizzera, in cui l’economia dipende dall’innovazione e dalle competenze tecniche, molte professioni richiedono conoscenze sempre più approfondite nei settori delle scienze matematiche, informatiche, naturali e tecniche. Questa missione ha spinto i promotori di Sportech a proporre i laboratori nelle tre lingue nazionali. L’offerta è stata colta da una decina di scuole superiori provenienti dalla Svizzera tedesca e francese. I docenti confederati presenti hanno confermato come Sportech sia un evento unico nel panorama formativo svizzero. La manifestazione ha saputo coinvolgere anche la popolazione che ha apprezzato la visita ai laboratori e ha partecipato numerosa alle conferenze dello specialista in video analisi Adriano Bacconi e dell’alpinista Hervé Barmasse. 

100esimo anniversario del Dono nazionale svizzero
Nel 2019 il Dono nazionale svizzero ha celebrato il suo centenario con un evento che si è tenuto al CST alla presenza del Consigliere federale Ignazio Cassis e di 250 ospiti. Non è stato un caso che la celebrazione si sia tenuta a Tenero: il DNS e il CST sono uniti da uno stretto legame storico. Nel 1921 il consiglio di fondazione del Dono nazionale decise di autorizzare un credito per l’acquisizione di una proprietà a Tenero. Qui doveva sorgere un istituto di cura e di riqualificazione professionale per pazienti militari affetti da malattie polmonari. L’istituto denominato La «Cura» fu operativo fino al 1961. In quel periodo la Società di ginnastica di Soletta svolse un campo sportivo su questo sedime. Dopodiché iniziarono le trattative tra il DNS e l’allora Scuola federale dello sport di Macolin che condussero nel 1963 alla nascita del CST.

Swisscom Games
Dal 20 al 22 giugno 2019 il CST ha accolto più di 3'000 collaboratori Swisscom in occasione degli Swisscom Games. L’evento si è svolto per la sesta volta di fila sulle rive del Lago Maggiore. I partecipanti si sono iscritti a una delle 51 diverse attività che componevano il programma. Il motto di questa edizione era #together e si declinava in tre categorie: #growtogether, #wintogether e #movetogether. Anche in questa occasione le collaboratrici e i collaboratori del CST hanno dimostrato di essere in grado di assicurare tutti i servizi necessari per svolgere il più grande evento sportivo aziendale della Svizzera.

Sport in famiglia
A fine giugno e a inizio luglio hanno avuto luogo al CST due weekend sportivi organizzati da Hello Family. All’evento si sono annunciate 34 famiglie da tutta la Svizzera e hanno partecipato 104 genitori e ragazzi. L’intento era di offrire a grandi e piccoli l’opportunità di provare discipline diverse e di imparare qualcosa di nuovo con tutta la famiglia. Il programma comprendeva sport per i quali era necessario un aiuto vicendevole e un’attrezzatura sofisticata come la vela e l’arrampicata.

Telecamere sui campi di calcio

Filmare e analizzare partite al CST si è reso possibile nel 2019 grazie alle nuove telecamere fissate sui piloni centrali dei campi Brochin e Brere 1. Le immagini sono registrate da un applicativo in grado di captare i giocatori e di seguire i loro movimenti all’interno del campo di gioco. Il CST ha installato lo stesso sistema di acquisizione di immagini adottato in tutti gli stadi di calcio che ospitano partite di Super e Challenge League. Le telecamere permettono di filmare una singola metà campo oppure tutta la superficie di gioco. Ai responsabili delle squadre che richiedono questa prestazione particolare, il CST consegna il filmato a fine partita su una chiavetta usb. In seguito i filmati possono essere sincronizzati con un’applicazione che permette di selezionare singole sequenze di gioco e di inserire delle note di analisi. 

Un nuovo campo per l’hockey
Nel 2019 il CST ha aggiunto un nuovo tassello al suo portafoglio di impianti sportivi: un campo per la pratica dell’hockey su prato omologato per lo svolgimento di partite con squadre di cinque giocatori. La nuova superficie risponde alle specifiche esigenze della Federazione svizzera di hockey su prato con un manto sintetico irrigabile a dipendenza dell’uso richiesto. Come numerose altre infrastrutture anche il Sintetico Cardada ha una vocazione polivalente in quanto permette la pratica di altre discipline come il calcetto e l’unihockey.

Sale pesi in restyling
Nel 2019 le sale destinate all’allenamento del fitness e della muscolazione al CST e presso il centro di Andermatt sono state riorganizzate. Ora gli attrezzi sono disposti per gruppi muscolari e tipologia di allenamento. Questo lavoro di ristrutturazione si è svolto in stretta collaborazione con gli esperti dell’Ufficio federale dello sport. L’obiettivo del restyling è di offrire ai numerosi utenti, come i membri delle federazioni sportive nazionali che fanno capo ai servizi dei centri di Macolin, Tenero ed Andermatt, delle sale di muscolazione che seguono la stessa impostazione e dispongono dello stesso equipaggiamento base di alta qualità.

#greencst
Nel 2019 il CST ha proseguito il suo impegno atto a migliorare la sostenibilità ambientale. Le palestre sono state dotate di lampadine LED. I nostri cuochi hanno utilizzato i prodotti del nostro frutteto, come mele, pere, mirtilli e zucche. La lavanderia si è dotata di detersivi ecologici. Il fondale della spiaggia è stato ripulito da 200 metri cubi di materia organica.

Iniziati i lavori per il quarto ampliamento
Si è aperto a metà settembre il cantiere della quarta tappa di ampliamento nella zona situata tra il campeggio e la strada che confina con il parcheggio sulla Via Brere. In questa area sorgerà un edificio pressoché identico e simmetrico all’attuale stabile Gottardo ma con contenuti diversi. La fase di costruzione durerà fino all’inizio del 2023.  La nuova struttura conterrà una palestra doppia, una mensa, delle aule di insegnamento, un auditorio per conferenze e gli uffici amministrativi. La palestra sarà adibita alla pratica della ginnastica artistica e attrezzistica. La mensa avrà una capienza di 400 posti e proporrà due turni di servizio così da assicurare il vitto alla maggior parte degli ospiti del CST.
Si tratta di un investimento di circa CHF 45 milioni con il quale la Confederazione conferma il proprio sostegno alla promozione dello sport giovanile e in particolare ribadisce l’importante ruolo del CST quale luogo privilegiato di educazione allo sport e di incontro della gioventù svizzera.

Bixio Caprara, Dir. CST
Gennaio 2020


Centro sportivo nazionale della gioventù Via Brere
CH-6598 Tenero
Tel.
+41 58 468 61 11
Fax
+41 58 468 61 02

E-Mail


Ricevimento

Tutti i giorni dalle 08.00 alle 18.00.

Possibile limitazione degli orari nei weekend tra novembre e febbraio.

Centro sportivo nazionale della gioventù

Via Brere
CH-6598 Tenero

Download